31\Fantomas

Nel 1913 un nuovo criminale nato dall’inchiostro di due scrittori francesi, Marcel Allain e Pierre Souvestre, viene immortalato dal cinema: è Fantomas.

Spietato, diabolico, intelligenza maligna e abilissimo nei travestimenti. Fantomas, come ogni cattivo, deve sfuggire ai buoni, che in questo caso sono l’ispettore Juve e il giornalista Jerome Fandor.

Basati su questo semplice intreccio narrativo, vengono scritti 32 romanzi e, tra il 1913 e il 1914, realizzati cinque serial cinematografici composti da 21 episodi.

Attrae il cattivissimo uomo mascherato, tanto da interessare il pittore René Magritte che a lui si ispira in alcuni dipinti, e così si continua fino al 2011 con Vincent Cassel che lo interpreta nel film di Cristophe Gans dall’ovvio titolo “Fantomas”.

 

Come tutti i criminali di fantasia è ancora in circolazione.