34\Figli e amanti

Lo scrittore inglese David Herbert Lawrence amò l’Italia profondamente: la sua prima fuga dall’Inghilterra fu sul lago di Garda. Poi, nel corso degli anni, ci ritornò varie volte e ne scrisse in racconti e novelle.

Fu traduttore attento di Verga e curatore delle traduzioni inglesi di Grazia Deledda.

Sul lago di Garda visse i primi momenti del grande amore per Frida von Richtofen, che sarà accanto a lui per tutta la vita: era il 1913. E’ l’anno in cui fu pubblicato uno dei suoi romanzi più famosi, “Figli e amanti”.

Largamente autobiografico, vi si raccontano i complessi intrecci di sentimenti tra una madre e i suoi figli maschi che vivono le loro prime passioni sentimentali e sessuali.

Uno dei temi che ricorrerà in tutta la sua produzione letteraria.

 

“Vivo alla luce del sole e in felicità, esiliato e in povertà, in questo grazioso rifugio.”
David Herbert Lawrence