38\Frigorifero

La prima versione di un frigorifero ad uso domestico è databile 1913: inventata da Fred W. Wolf, americano dell’Indiana, consisteva in un contenitore montato sopra una scatola contenente ghiaccio.
E’ solo dell’anno successivo l’idea di un’unica unità elettrica refrigerante.

Ma come funziona un frigorifero? In pratica, nei frigoriferi un liquido percorre delle serpentine e lungo il tragitto si trasforma in gas; in questo modo provoca il raffreddamento dello scomparto dove si trovano gli alimenti.

“La macchina per fare il freddo” ha una lunga storia dietro di sé, iniziata addirittura a metà del ‘700. Il principale problema era trovare la giusta sostanza da comprimere e poi far evaporare, così da assorbire il calore.
I frigoriferi si diffusero negli anni 30’, ma ancora nel 1958 solo 13 persone su 100 possedevano un frigorifero.

Oggi è molto raro trovare una casa senza questo elettrodomestico che ci ha letteralmente cambiato la vita.

 

Fate attenzione però perché, anche se tenuti in frigo, gli alimenti non possono essere correttamente conservati per più di pochi mesi: non è possibile trovarne dei bastoncini di pesce del 1913!