63\Pacchetto di sigarette

L’invenzione del pacchetto di sigarette si deve a una nota industria di tabacco, l’americana Camel, proprio nel 1913.
Un anno dopo, ne aveva venduti 425 milioni di pacchetti!

Prima di allora era uso prepararsi da soli le proprie sigarette.

Solo i sigari venivano venduti già pronti.

La confezione fu l’intuizione più azzeccata del proprietario di una piantagione di tabacco R.J. Reynolds; a lui si deve anche la scelta del nome camel e il disegno del cammello sul pacchetto, che, non dimentichiamolo, è un dromedario, per imitare lo stile orientaleggiante molto in voga allora.

 

Non fumate perché le sigarette, anche quelle con il cammello, nuociono gravemente alla salute.