65\Parisina

Il 15 dicembre 1913 al Teatro alla Scala di Milano debutta l’opera “Parisina” di Pietro Mascagni.

Il libretto di Gabriele D’Annunzio è tratto dall’omonimo poema dell’inglese Lord Byron. La collaborazione fra compositore e scrittore è riportata nei particolari da Mascagni in un lungo articolo ricco di aneddoti: “…bisognava descrivere con delle note di musica il canto dell’usignolo. E io confesso che in vita mia non ho sentito mai cantare l’usignolo”.

Ma si era in inverno e gli usignoli non cantano in quella stagione. Allora fortunosamente acquista un usignolo meccanico a cui si ispira.

Fa poi ascoltare a D’Annunzio la sua interpretazione musicale il quale commenta: “Sai? Se proprio non è questo il canto degli usignoli che tu sentirai in primavera potrai sempre dire: « Da questo momento gli usignoli canteranno come ho scritto io! »”.

 

“Anche il più fanatico sostenitore del Maestro non può che esprimere una speranza: tagliare, tagliare, tagliare!”
Giovanni Pozza, critico teatrale 1913