68\Pioggia di meteore

E’ stato calcolato che negli ultimi quattromila anni, sul nostro pianeta sono caduti circa quaranta meteoriti o frammenti di meteoriti ogni giorno.

La grande maggioranza sono caduti in zone desertiche, o disabitate e quindi mai avvistati in cielo, oppure erano grani di pulviscolo, troppo piccoli per essere notati. Improvvisamente però, una sera di febbraio del 1913, nel cielo degli Stati Uniti si è verificato un evento straordinario.

A partire dal Canada, sino alle Bermuda, fu facilmente distinguibile una fila di sfere incandescenti che lentamente, e in senso orizzontale, attraversavano il cielo. Si trattava di una “processione di meteore”.

Succede quando un grande meteorite disgregandosi a contatto con l’atmosfera terrestre, lascia dietro di sé code gassose che attraversano il cielo per alcuni minuti, prima di precipitare.

 

Se non si può prevedere quando avverrà la prossima caduta di meteoriti, è facile per gli astronomi identificare i passaggi delle comete. Verso la fine del 2013 dovremmo poterne vedere una eccezionale, dotata di una maestosa coda.