97\Vermut bianco

Il vermut è un vino liquoroso a bassa gradazione alcolica.
Si ottiene aggiungendo erbe, spezie e caramello; è nato verso la fine del ‘700 in Piemonte; il sapore ricorda il porto e lo sherry portoghesi che però hanno bisogno di maggior invecchiamento, e il cui costo è notevolmente più alto.

Ma perché si chiama vermut? Le diverse miscele di piante e di aromi che sono mantenute segretissime, contengono una pianta aromatica diffusa in tutto l’arco alpino, l’assenzio, dal sapore amaro e riconoscibile, chiamato in tedesco “wermut” .

E’ a Torino che il vermut diventa una bevanda di moda. Nascono le più note industrie di liquori italiane, la Cinzano, la Carpano, la Martini e Rossi e la Gancia.

Nel 1913, Carlo Gancia lancia sul mercato il Vermut bianco, il più adatto a creare cocktail.

 

Cin cin!