98\Wiener Konzerthaus

“Uno spazio per la cura della nobile musica, un luogo d’incontro di iniziative artistiche, una casa per la musica ed una casa per Vienna.”

La Wiener Konzerthaus nacque con questo chiaro obiettivo culturale. Il 19 ottobre 1913 venne inaugurata alla presenza dell’imperatore Francesco Giuseppe.
Per l’occasione Richard Strauss compose il suo “Preludio festivo, op. 61”, al quale seguì l’esecuzione della Nona sinfonia di Ludwig van Beethoven.

Una tale combinazione nel programma – un’opera contemporanea ed un capolavoro del passato – doveva diventare per il Wiener Konzerthaus un modello: coscienza della tradizione e gioia d’innovazione.

Queste sono ancora oggi le basi su cui poggia il mondo musicale della Konzerthaus e che ne configurano l’identità artistica.

 

L’autore del progetto originario fu l’architetto Ludwig Baumann: il suo «Olympion», in puro stile liberty, comprendeva locali per concerti, un’associazione di pattinaggio su ghiaccio, un club ciclistico e un’arena all’aperto per 40.000 persone.