04\Aermacchi

La lunga storia di questa azienda aeronautica è iniziata nel 1913 quando i Fratelli Macchi, che fino ad allora si erano occupati principalmente della produzione di automobili, carrozze e ruote, decidono di volare alto ed entrare nel settore della produzione di macchine volanti.

Fondano a Varese, insieme a una società francese, la Società Anonima Nieuport-Macchi. L’Aermacchi, con la Fiat e la Caproni diventa, durante la guerra, fornitore dell’Aeronautica Militare Italiana. Negli anni venti, il periodo delle corse di velocità, gli aerei della Macchi furono i primi a superare la barriera dei 400, 500 e infine dei 700 km/h.

I caccia Aermacchi si fecero onore durante la seconda guerra mondiale nel confronto con i celeberrimi Spitfire inglesi.

Dopo la guerra, gli aerei da addestramento sono stati venduti a 14 forze aeree di tutto il mondo. L’Aermacchi attualmente fa parte del gruppo Finmeccanica.

 

La prima macchina volante della storia è stata un pallone, la mongolfiera, ideata da altri due fratelli, i fratelli Mongolfier, nel 1782.