05\Amor Brujo

“L’amore stregone” è un balletto scritto a Parigi nel 1913. Il musicista spagnolo Manuel de Falla, partecipando ai fermenti culturali della Ville Lumière, trovò ispirazione ed entusiasmo creativo negli spettacoli innovativi dei Balletti russi.

Impressionato dall’espressività che la danza aggiungeva alle note, scrive una musica ritmata e descrittiva che mescola la tradizione spagnola popolare, con le sonorità del melodramma.
Gli ambienti erano il mondo gitano e andaluso. Il balletto l’ ”Amor brujo” conobbe un immediato successo, ed è entrato nel repertorio dei grandi solisti della danza.

A Verona, è stato presentato la prima volta nel 1970 da Amedeo Amodio e Luciana Savignano, con le scene e i costumi di Emanuele Luzzati.

 

Per gustare le emozioni della musica, uniti alla furia del flamenco cercate il film, ma soprattutto, il balletto di Antonio Gades “El Amor Brujo“.