11\Banca Nazionale del Lavoro

Nel 1913 nasce la Banca Nazionale del Lavoro (che fino al 1929, anno in cui diventerà un organismo pubblico, si chiamerà l’Istituto Nazionale di Credito per la Cooperazione) con l’obiettivo, che ne spiega anche il nome, di concedere alle organizzazioni dei lavoratori agevolazioni creditizie analoghe a quelle offerte dalle banche ordinarie agli altri tipi di imprese.

“Da 100 anni ascoltiamo questa Italia” questo è lo slogan scelto dalla banca per celebrare il suo centenario. La sua storia è realmente intrecciata con la storia d’Italia e dell’Europa: due guerre mondiali, una dittatura, la crisi del 1929 e il boom economico, fino arrivare ai nostri giorni.

La BNL, che dal 2006 fa parte del Gruppo BNP Paribas, ha 14 mila dipendenti e circa 3 milioni di clienti.

 

I primi banchieri della storia furono italiani. Tra il 1200 e il 1300 i mercanti-banchieri fiorentini, senesi, pisani e veneziani crearono un sistema organizzato di prestito e garanzia diffuso in tutta l’ Europa.